Il blog personale di Tommaso Baldovino, Web Designer a Firenze.

Non ti bastano gli ultimi post? Vai all'archivio, oppure guarda le mie foto.

 


TV LCD HD Ready: la scelta

Sono finito anche io nel tunnel della scelta di un nuovo televisore LCD. Essendo totalmente ignorante in materia e volendo acquistarne uno entro Natale, ho passato l’ultima settimana a leggere post e recensioni sui vari forum specializzati.

E’ una pratica pericolosa, proprio poco tempo fa qualcuno si è arreso per information overload, ma fino ad ora sono riuscito a districarmi tra upscaling, tempo di risposta, HD ready e altri fattori che dovrebbero influenzare la mia scelta.

Considerando che vorrei un 32 pollici e non di più, ho potuto già fare un pò di selezione. Poi ho guardato il tempo di risposta per poterci giocare in maniera decente con l’Xbox, dovendo però escludere i modelli a 100Hz per il prezzo troppo elevato. Considerando che mi farebbe comodo anche attaccarci un macbook per vedere i DivX senza usare il rumorosissimo lettore della console, è d’obbligo una porta VGA, a meno che non usi l’ingresso HDMI con qualche adattatore.

Vi siete persi per strada? Non vi preoccupate, è normale.

Se invece mi state ancora seguendo, questi sono i modelli che sto tenendo d’occhio e che ho già confrontato anche dal vivo:

In questo momento sono orientato sullo Sharp, che a detta di molti come qualità è superiore al Samsung. Il Philips l’ho scartato perchè non ha l’ingresso VGA, anche se ha un contrasto ottimo (dal vivo la differenza era evidente).

Ogni consiglio è ben accetto, in ogni caso nei prossimi giorni farò la mia scelta. Se esito ancora un pò molto probabilmente faccio in tempo a vedere la prossima generazione di TV LCD :)

Tag: , , , , , ,

Autore:

9 commenti a “TV LCD HD Ready: la scelta”

  1. non so aiutarti. Io ho un Philips 32, non quel modello ma ci somiglia come una goccia d’acqua. Bella tecnologia, ho però rinunciato non senza rammarico (dopo) alla VGA.

  2. Grazie per l’intervento :)

    Lo schermo del Philips in effetti sembra veramente ottimo, però proprio per la scarsa versatilità e la mancanza della VGA non mi convince fino in fondo.

    Se qualcuno mi dicesse “vai sullo Sharp senza esitare” non avrei più dubbi :P

  3. “vai sullo sharp, senza esitare” (sperando che così finisca la sequela di informazioni, ricerche e ripensamenti) :p

  4. per me il migliore resta assolutamente il 32PFL9613D…100Hz, Full HD!
    ciao

  5. 1la tu non capisci!! se Tom sbagliasse l’acquisto ne risentirebbe la sua intera vita, non dormirebbe più la notte, sarebbe sempre musone :D Io ci ho messo quattro mesi a scegliere il boxetto multimediale, 15 giorni per la stampante, noi tecnomaniaci siamo fatti così: prendere o lasciare :P

  6. Meno male che c’è Tambu che mi capisce :P

    @Luca: direi che quel modello è decisamente fuori dal mio budget ;)

  7. Come mai HD Ready e non Full? Mi sembra che i prezzi non differiscano di molto.

    Comunque sia, non ti so aiutare sulla scelta, ma so che l’adattatore VGA > HDMI non (dovrebbe) esistere, in quanto il nuovo standard comprende sia video che audio, come la buon vecchia presa scart.

  8. @vik: per vedere la differenza tra un HD Ready ed un Full HD da 32 pollici dovrei stare attaccato al monitor… non ne vale la pena. Scriverò presto un altro post per aggiornarvi sull’acquisto :)

  9. Ciao! Beh, mi sto informando molto anche attraverso ingegneri e “veri” appassionati..e non solo presso i rivenditori che “vengono pagati un tot a fine mese…”.Dunque, all’occhio umano, oggi, fino ad una dimensione di 37 pollici, tra un televisore HD e uno FULL HD non si nota assolutamente alcuna differenza! Provate pure! Anche vedendo dvd, dvx e blu ray non si notano differenze…credetemi è tutto un gioco commerciale..per vendere e “fregare” gli utenti meno esperti ma attratti dalle mode del momento. Anche i ragazzini che con un lcd ci giocano (ma andate a lavorare…) non troveranno praticamente differenzew visive..se non forse con alcuni videogiochi rapidissimi e ad altissima risoluzione..ma si dovrebbero affiancare le immagini per notare delle minime differenze…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.