Il blog personale di Tommaso Baldovino, Web Designer a Firenze.

Non ti bastano gli ultimi post? Vai all'archivio, oppure guarda le mie foto.

 


10 Ago 18

0 Commenti

viaggi

5 cose da vedere a Merano in Alto Adige

Merano è una cittadina in Alto Adige a circa 300m sul livello del mare. Nota per le terme, è una meta molto interessante sia d’inverno che d’estate. Ci abbiamo trascorso una settimana esplorando la città e i dintorni, con mete interessanti anche per famiglie con bambini.

Ecco cosa vedere a Merano:

Passeggiata lungo Passirio

Il torrente Passirio attraversa Merano, e se fate due passi nel centro della cittadina non potrete non notarlo. C’è una bella e ampia passeggiata pedonale che vi permetterà di godervi il panorama e possibilmente un po’ di fresco.

Non mancano i negozi, i ristoranti e le gelaterie per affrontare il caldo d’estate. Inoltre sul lato delle terme è presente una scalinata erbosa che è aperta al pubblico e che d’estate vi consentirà di arrivare fino al fiume per immergere i piedi e rinfrescarvi.

Via dei Portici

È la strada più caratteristica del centro di Merano, con portici da entrambi i lati e negozi tradizionali e non un po’ ovunque. È un percorso obbligato se siete in città insieme alla passeggiata lungo Passirio e alla piazza del Teatro.

Terme di Merano

Merano è famosa per le terme, e se vi fermate per qualche giorno dovete per forza approfittarne. La struttura è enorme, con piscine interne ed esterne a varie temperature (da 37° a 18°), e d’estate ha un grande parco accessibile agli ospiti dove è possibile noleggiare lettini (3,50€ per la giornata) o stendersi direttamente sull’erba.

Nessun problema se volete portarvi da mangiare da casa, non ci sono vincoli di nessun tipo e l’accesso alle piscine è consentito anche ai bambini più piccoli. C’è anche un’area gioco con una piscina bassa e altalene e scivoli nei pressi.

Per dettagli e prezzi potete guardare il sito ufficiale delle terme di Merano. D’estate consigliato il biglietto famiglia che consente a due adulti ed almeno un bambino di entrare ad un prezzo ridotto.

Giardini Trauttmansdorff

Sulle colline intorno a Merano trovate un fantastico orto botanico, creato recentemente dalla provincia intorno al castello Trauttmansdorff. È qui che soggiornò la principessa Sissi per un periodo, e la sua permanenza rese Merano una città famosa per le cure termali.

In questo giardino esistono numerosi sentieri a portata di tutti: se volete esplorarlo per intero considerate almeno mezza giornata se non di più, ma non ci sono obblighi e potete godervi la visita come preferite. Noi abbiamo camminato per i vialetti insieme ad una bimba di 2 anni e mezzo senza problemi, quindi nessuna preoccupazione.

Troverete piante e fiori di tutti i tipi, provenienti da ogni angolo del mondo. Giappone, Australia, Messico, Stati Uniti, ci sono alberi di ogni specie e a seconda della stagione ovviamente lo spettacolo cambia.

Il giardino è mantenuto in maniera impeccabile e offre un bellissimo panorama sulla città. Per prezzi e informazioni trovate il sito ufficiale di Castel Trauttmansdorff.

In caso vi interessi una gita fuori città considerate l’opzione di acquistare insieme al biglietto del giardino anche quello per la funivia dei ghiacciai della Val Senales, come abbiamo fatto noi.

Birreria e birrificio Först

A Lagundo, appena fuori Merano, c’è la fabbrica della Först, la birra più famosa dell’Alto Adige. Se siete a Merano e vi piace la birra una tappa è scontata: troverete un parcheggio proprio in corrispondenza del birrificio, appena prima del ponte di legno che collega la fabbrica con la birreria.

Potete mangiare nel Biergarten all’aperto o alla birreria al chiuso: i prezzi sono onesti ed i piatti della tradizione molto interessanti.

Bonus 1: Lago di Resia

A circa un’ora di macchina da Merano c’è il lago di Resia, un lago artificiale che è stato creato nel 1946 con ampie proteste degli abitanti del luogo, unendo due laghi più piccoli che occupavano la valle.

È uno spettacolo davvero bello, ed è caratteristico il campanile che emerge dalle acque appena sotto il paese di Curon Venosta. Questo paese infatti è stato sepolto dalle acque e spostato più a monte, ed il campanile è l’unica traccia visibile rimasta.

Bonus 2: Lago di Vernago

Il lago di Vernago è un altro lago artificiale a circa 45 minuti da Merano. Acqua azzurro intenso in mezzo ad una valle incantevole: una meta perfetta per una gita fuori porta.

Bonus 3: Funivia Ghiacciai Val Senales

Continuando oltre il lago di Vernago è possibile arrivare alla funivia per i ghiacciai della Val Senales. Località sciistica in inverno, anche d’estate è una meta interessante per passeggiate ed escursioni. La funivia è a 2011m e porta fino a 3212m: se d’estate cercate il fresco qui lo trovate sicuramente!

In conclusione

Che sia estate o inverno, Merano è un’ottima meta per trascorrere delle belle giornate. Che siate con amici, in famiglia o in coppia, le esperienze da provare non mancano: questo breve elenco con 5 suggerimenti è solo l’inizio.

Buona vacanza!

Tag: , ,

Autore:

Scrivi un commento