Il blog personale di Tommaso Baldovino, Web Designer a Firenze.

Non ti bastano gli ultimi post? Vai all'archivio, oppure guarda le mie foto.

 


Viaggio a Londra – 30 Dicembre 2008 / 3 Gennaio 2009

Il regalo migliore che potevo farmi in queste vacanze natalizie è stato il viaggio a Londra di 5 giorni a cavallo di capodanno. Avevo prenotato in tempi non sospetti, e ritrovarmi oltremanica con il cambio sterlina-euro praticamente alla pari è stato un vero paradiso.

Un esempio su tutti: ho comprato Fallout 3 per Xbox 360 a 32 sterline, l’equivalente di 33-34 euro. In Italia non si trova a meno di 60-65 euro. Un sogno!

Parlando invece della città, devo confessare che non essere mai stato a Londra prima d’ora è stata una grave mancanza. Il viaggio mi è piaciuto, forse più di quello a Parigi, dove tra l’altro il tempo era favorevole. Diciamo che Londra è una città dove tornerei volentieri, a Parigi no, anche se l’ho apprezzata moltissimo.

Ho cercato di fare una selezione delle oltre 200 foto scattate, potete trovare su Flickr quelle decenti (qualche scatto comunque non è venuto malissimo…) ed uno slideshow alla fine di questo post. Nel momento in cui scrivo devo ancora finire di caricare le ultime, le troverete nei prossimi giorni.

Tra le cose da ricordare direi:

  1. I parchi sono bellissimi, immensi, un vero polmone verde all’interno della città. Hyde Park a due passi dall’hotel era ottimo, nonostante il freddo ed il ghiaccio ho apprezzato molto le passeggiate. Se però cercate gli scoiattoli in quantità, vi consiglio di fare un salto ad Holland Park a Kensington, soprattutto nella zona nord del giardino. E’ forse uno dei parchi che mi è piaciuto di più (il Kyoto Garden è una perla).
  2. Gli scoiattoli sono decisamente sfacciati! Mi sono trovato in mezzo a 4-5 di loro in cerca di cibo, più qualche corvo sporadico: la prossima volta mi devo ricordare di portare le nocciole :)
  3. I musei gratuiti sono da visitare, se si ha il tempo di farlo. Sono stato alla National Gallery, alla Tate Modern ed al British Museum in 3 giorni diversi: è comunque impensabile visitarne più di uno al giorno. Tra tutti, forse ho apprezzato di più la National Gallery, anche se La vergine delle rocce di Leonardo era in restauro.
  4. La metro è comoda, ma troppo bassa! Sarà colpa dei tunnel ormai vecchi… ma io che sono alto 2 metri in più di un’occasione mi sono trovato in difficoltà :P
  5. Il regalo di questo Natale per i giovani londinesi era senza dubbio l’iPod Touch. Ce n’erano ovunque!
  6. Il wi-fi da Starbucks non è gratuito, ma utilizza gli hotspot di t-mobile. Se vi interessa la connessione, informatevi prima: alcuni alberghi hanno il collegamento gratuito, così come è possibile trovarlo free in alcuni locali. Io sono riuscito a connettermi senza spendere niente da un pub australiano in zona Covent Garden, ma anche in uno dei tanti Pret a Manger in città.
  7. Gli italiani, cosa ormai nota, sono ovunque. A Londra erano veramente dappertutto, soprattutto nei negozi a fare shopping ed al mercatino di Portobello Road. Quando giri per le bancarelle sentendo esclamare “Ganza quella magliettina!” o “Bellini quei guanti!” diventa decisamente troppo.

In conclusione, finchè il cambio regge se avete la possibilità di andare a Londra qualche giorno approfittatene. Probabilmente spenderete un pò per l’albergo, ma troverete il resto (volando low-cost) decisamente economico.

Tag: , , , ,

Autore:

3 commenti a “Viaggio a Londra – 30 Dicembre 2008 / 3 Gennaio 2009”

  1. quando si riparte? :)

  2. ok, affare fatto! comincio ad organizzarmi! (un buon modo per provare i commenti indentati :p)

Scrivi un commento