Il blog personale di Tommaso Baldovino, Web Designer a Firenze.

Non ti bastano gli ultimi post? Vai all'archivio, oppure guarda le mie foto.

 


I pedoni e le piste ciclabili

In questo fine settimana in Versilia ho fatto un giro in bici di qualche km per arrivare a Viareggio. Le piste ciclabili non mancano, ed è una bella cosa, ma ho avuto anche modo di osservare le fantastiche discussioni tra pedoni e ciclisti incrociati lungo la strada.

In un percorso durato poco più di un’ora tra andata e ritorno, mi sono trovato in mezzo ad almeno 3-4 litigi che mi hanno ricordato di essere in Italia e non in un paese più civile (leggi Olanda, tanto per fare un esempio).

La cosa fantastica è che:

  • i pedoni pretendono di avere ragione a prescindere, anche se si buttano in mezzo alla pista ciclabile senza guardare mentre stai arrivando in bici.
  • entrambi i litiganti vogliono avere l’ultima parola, e qui in genere vince il ciclista urlando qualcosa tipo “AVEVO LA PRECEDENZA!” pedalando via.
  • la sfida si fa dura quando si scontrano genitori con bambini per mano/in passeggino e genitori con figli nel seggiolino/su bici piccole al seguito.
  • se sono degli anziani ad ingombrare la pista ciclabile, non solo non si sposteranno e pretenderanno di avere ragione, ma continueranno a disquisire tra loro per due minuti prima di spostarsi e farti passare.
  • le auto che escono dai passi carrabili con sbocco sulla pista ciclabile hanno (almeno in Versilia) un valore quasi sempre superiore ai 50mila euro. In questi casi, se occupano il passaggio senza potersi immettere sulla strada per via del traffico, la soluzione migliore è inchiodare a 5cm dalla carrozzeria della loro amatissima auto facendo prendere un colpo al proprietario.

Se penso che ad Amsterdam la gente si getta letteralmente fuori dalle piste ciclabili non appena sente il campanello di una bicicletta, mi rendo conto di come per noi non ci sia alcuna speranza. È una battaglia persa in partenza.

Tag: , ,

Autore:

2 commenti a “I pedoni e le piste ciclabili”

  1. in una pista ciclabile priva di segnalazione il pedone da che lato deve camminare?
    In senso opposto alla marcia come sulle strade senza marciapiede?
    oppure sulla destra nel suo senso di marcia?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.