Il blog personale di Tommaso Baldovino, Web Designer a Firenze.

Non ti bastano gli ultimi post? Vai all'archivio, oppure guarda le mie foto.

 


Viaggio ad Amsterdam: 15 – 18 Maggio 2009

Sono appena tornato da un viaggio di 4 giorni ad Amsterdam, dal 15 al 18 Maggio. Mi è andata male per quanto riguarda le condizioni meteorologiche, ma sono veramente contento della vacanza: Amsterdam è una città splendida, e mi sono piaciute anche le poche parti dell’Olanda che sono riuscito a vedere durante alcuni spostamenti.

Cosa vedere ad Amsterdam

Amstel - AmsterdamLa cosa di cui ci si rende conto fin dal primo giorno è che la città ha solo alcune attrazioni turistiche nel vero senso del termine. Il bello è viverla e scoprire i suoi canali, anche girando senza meta.

Ci sono alcuni musei da non perdere, come il Van Gogh Museum ed il Rijskmuseum; inoltre se avete dei bambini non perdetevi il Nemo, museo della scienza. Per il resto però Amsterdam va esplorata: il centro è caratteristico, con il quartiere a luci rosse, i vicoli ed i coffee shop sparsi un pò ovunque, ma potrete trovare zone incantevoli anche spingendovi oltre l’Amstel ed arrivando nella cintura meridionale dei canali, vedi Leidseplein o Rembrandtplein.

Se ne avete il tempo, vi consiglio di fare anche un giro in battello: ci sono alcune compagnie che con 10€ vi fanno fare un tour lungo più di un’ora. A mio parere merita molto di più rispetto ai tanto acclamati Bateaux Mouches di Parigi, vedere Amsterdam da un punto di vista differente è un’esperienza da provare, considerando che è una città immersa nell’acqua.

Parlando di parchi, non perdetevi Vondelpark, veramente bello quanto grande: se volete girarlo tutto però fatelo in bicicletta, viste le sue dimensioni.

Mangiare ad Amsterdam

Una delle prime cose che noterete girando per la città sono i chioschi che vendono il classico cartoccio di patate fritte, tagliate a spicchi grossi. E’ stata la prima cosa che ho preso (circa 2€) appena messo piede in città, visto che sono arrivato affamato, nel primo pomeriggio.

Ci sono comunque locali un pò ovunque, ma la zona migliore dove troverete sicuramente qualcosa per voi è intorno a Leidseplein. Per i turisti abbondano i ristoranti argentini, ma lì non aspettatevi grande qualità. Potreste invece rimanere sorpresi dai pub, dove ho mangiato un ottimo fish & chips bevendo una birra, sicuramente più buona che da noi.

Mezzi di trasporto in Olanda

Zaanse Schans Windmills - HollandAd Amsterdam il mezzo di trasporto per eccellenza è la bicicletta. Se volete esplorare la città in lungo e in largo, noleggiatene una e le strade saranno vostre. Le auto si fermeranno per farvi passare ed i pedoni si butteranno fuori dalle piste ciclabili appena suonerete il campanello. Niente a che vedere con l’Italia.

Considerate che potrete andare praticamente ovunque, anche fuori città. Mentre ero in treno tra Eindhoven ed Amsterdam, vedevo ovunque piste ciclabili parallele alle strade, e pensavo che una vacanza in bicicletta da quelle parti deve essere fantastica, tempo permettendo.

A proposito dei treni: se volete andare fuori città o come me arrivate con la Ryanair ad Eindhoven, sono la soluzione migliore. Corse puntuali (quasi al secondo!) e prezzi nella norma per fare un viaggio tranquillo e silenzioso.

In città inoltre avrete a disposizione una bella scelta tra autobus, tram, metro, e taxi.

Cosa vedere nei dintorni

Se avete mezza giornata libera, vi consiglio di fare un salto a Zaanse Schans, a 15 minuti di treno da Amsterdam. E’ un paesino incantevole con diversi mulini, di cui 2 visitabili. Vale la pena anche solo per godersi qualche ora in mezzo al verde: le foto che ho fatto non gli rendono giustizia.

Conclusioni

Non pensate che Amsterdam abbia solo coffee shop e poco altro da offrire, non è affatto così. Mi avevano parlato in molti di una città fantastica, e le mie aspettative sono state soddisfatte. L’unica incognita è il tempo: sono convinto che se avessi trovato il sole mi sarebbe piaciuta ancora di più.

Potete vedere gli scatti che ho realizzato su Flickr, o nello slideshow che ho inserito qui sotto:

Tag: , ,

Autore:

4 commenti a “Viaggio ad Amsterdam: 15 – 18 Maggio 2009”

  1. HEY! che è ‘sta cosa dei bambini al Nemo? :D (no vabeh, forse tutto sommato hai ragione: mia moglie ha fatto una caricatura di me che entro al Nemo, alto un metro, per mano, con gli occhi sgranati e che fa “OOOOHHH… e poi guardiamo… e poi quello e l’altro” :D )

    sul giro dei canali concordo. Prima mi facevo delle risate, poi ho imparato che la prima cosa da fare in una città è il giro turistico classico e guidato, così da capire cosa valga la pena e cosa no.

  2. Considera che siamo andati al Nemo perchè pioveva, e lungo la strada era pieno di genitori con bambini al seguito… Quando siamo arrivati lì ci hanno detto che quel giorno era gratis :) Fantastico!

  3. No, non ci posso credere… anche io sono partito per Amsterdam il 15 maggio… e rientrato il 18… non eravamo sullo stesso volo perché io ho volato Swiss Air anziché RyanAir… ma dubito ti avrei riconosciuto tra la calca caciarona di Aereo/treno/tram/amsterdam :P

    Comunque hai ragione, la città è magnifica… il clima che si respira è di pieno relax (peccato per la meteo che non ci è stata amica) e gli olandesi sono pazzi furiosi (ma nel senso buono eh :P )

    CheerZ

  4. Il web è piccolo! Ho letto anche il tuo resoconto :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.