Il blog personale di Tommaso Baldovino, Web Designer a Firenze.

Non ti bastano gli ultimi post? Vai all'archivio, oppure guarda le mie foto.

 


Watchmen, il film

Watchmen è un gran film. Ma non è per tutti, ed è una cosa che appare chiara fin dalle prime scene. Non potete portarci la fidanzata a meno che non sia un’appassionata della graphic novel, così come annoierà mortalmente tutti i ragazzini in attesa di un semplice film di azione “buoni contro cattivi”.

Prima di andare al cinema sono riuscito a leggere solo i primi due numeri del fumetto originale, e nonostante tutto ho apprezzato. Dico nonostante tutto perchè Watchmen è un film realizzato palesemente per i fan della versione cartacea: fedele a tal punto che alcune scene sono identiche alle tavole di Alan Moore e Dave Gibbons, così come è già accaduto in passato per un altro film simile, Sin City.

Rorschach di Watchmen

Quello che colpisce di Watchmen è la caratterizzazione dei personaggi, uno dei motivi principali per cui tenevo a vederlo. Supereroi solo di nome, visto che solamente uno di loro ha poteri fuori dal normale.

Fantastica la figura di Rorschach, sicuramente il più carismatico, che vede uno dei suoi momenti migliori nella scena all’interno del carcere:

Nessuno di voi ha capito, non sono io rinchiuso qui dentro con voi, siete voi rinchiusi qui dentro con me

Altri motivi per vederlo? Sicuramente la colonna sonora, con Unforgettable di Nat King Cole, The Times They Are A-Changin’ di Bob Dylan, The Sound Of Silence di Simon & Garfunkel, Hallelujah di Leonard Cohen e poi Janis Joplin, Jimi Hendrix, Nina Simone… ce n’è per tutti i gusti.

Una cosa che probabilmente rende meglio nel fumetto sono i flashback, numerosi nel corso della storia, che riportati fedelmente sullo schermo forse rendono la storia troppo frammentata. Non so se è solo una mia sensazione, ma credo che una struttura narrativa di questo tipo sia molto più adatta ad un formato diverso da quello cinematografico. Comunque se riuscite a non perdervi troppo nel racconto, ne viene fuori un gran bel film.

Questo il trailer:

httpv://www.youtube.com/watch?v=-w9kYA-Tsk0

Ve l’ho già detto che mi è piaciuto?

Aggiornamento del 16 Marzo 2009 – ho creato un player con la colonna sonora, potete scorrere i brani ed ascoltarli:

Tag: , , , ,

Autore:

5 commenti a “Watchmen, il film”

  1. Concordo: è un gran film e non è per tutti.
    Io ho (ri)letto il fumetto prima di andare a vederlo è ho apprezzato ancora di più il parallelismo tra le due versioni dell’opera. La colonna sonora, come hai giustamente sottolineato, è azzeccatissima e da quel tocco in più che affascina.
    Sui flashback posso solo dire che sono necessari per capire a fondo la psicologia, e quindi il comportamento, di ogni singolo personaggio.

  2. Concordo con te sui flashback, sono necessari per capire i retroscena, penso solo che siano più facili da seguire sul fumetto :)

  3. Dimenticavo:

    Hai notato il nome del “giornalista” panzone che alla fine riceve il diario di Rorschach? Quello che si macchia la maglietta-smiley con il sugo del panino… ho una teoria in proposito, ma devo verificare il nome con cui viene chiamato perché mi è proprio sfuggito.

  4. Sinceramente non me lo ricordo… però ho sentito che il finale è diverso dal fumetto anche se il senso resta lo stesso. Magari ne sai qualcosa di più visto che hai letto la versione cartacea?

  5. Io sono una profana, nel senso che non sono appassionata di graphic novel, diciamo che come fumetti per lettori adulti sto a zero, però mi è piaciuto.
    All’inizio ero molto perplessa a poco a poco mi sono appassionata e credo che il film sia molto adatto per chi non ha mai letto il fumetto perché nonostante i tagli e la necessità di contenere tutto in tempi cinematografici accettabili ha dei contenuti molto interessanti. Per il finale ho letto su wikipedia la differenza e penso che l’idea avanzata nel film mi sembra comunque buona.
    Ho fatto una recensione nel mio blog basandomi esclusivamente sul film, se vuoi darmi qualche tua impressione mi farà piacere, ciao :-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.