Il blog personale di Tommaso Baldovino, Web Designer a Firenze.

Non ti bastano gli ultimi post? Vai all'archivio, oppure guarda le mie foto.

 


Stranger Things: ritorno al passato

Stranger Things

Ebbene sì, alla fine anche io sono riuscito a vedere Stranger Things: il telefilm originale Netflix di cui tutti parlavano quest’estate che ancora non ero riuscito a vedere.

Ora posso dire che capisco l’entusiasmo: era da tempo che non mi capitava di emozionarmi e sentirmi così coinvolto da una serie TV. Penso tra l’altro che per me sia stato il primo vero caso di binge watching estremo: ho visto le 8 puntate della prima stagione in un paio di giorni, nonostante le mie giornate non siano mai tranquille e libere da impegni.

Cosa piace di Stranger Things?

Le citazioni, gli innumerevoli riferimenti ad elementi cult del passato, e il fatto che un’avventura abbia dei bambini come protagonisti ma sia ambientata negli anni ’80, dando così modo ad una buona fetta di pubblico di immedesimarsi nei personaggi (guardacaso proprio la fascia di 30-40enni che guarda Netflix).

Si pesca a piene mani dal passato e ce n’è per tutti i gusti per chi ha vissuto in quegli anni: romanzi di Stephen King, film come E.T., i Goonies, citazioni dei personaggi di Star Wars, canzoni come Should I stay or should I go, almeno due o tre apparizioni del gioco di ruolo per eccellenza — Dungeons & Dragons — e tutta una serie di riferimenti più o meno importanti che fanno da contorno all’avventura.

Mettiamoci anche una protagonista femminile — 11 — che ha un numero per nome, e che mi fa tornare in mente H7-25 di Uno sceriffo extraterrestre… poco extra e molto terrestre. Collegamento che solo noi italiani possiamo fare, ma che dimostra come questa serie TV sia in grado di emozionare, far tornare in mente ricordi e coinvolgere.

Se non l’avete visto, è obbligatorio mettersi in pari: non aspettate altro. Siete giustificati solo se odiate le avventure con protagonisti dei bambini.

E ora?

Aspettiamo la seconda stagione, già annunciata per il 2017 (probabilmente uscirà in estate).

Perla finale — un post sulla tipografia di Stranger Things, in particolare della sigla iniziale: https://blog.nelsoncash.com/the-typography-of-stranger-things-e35771f40d31#.uzm18rb7r

Tag: , ,

Autore:

Scrivi un commento